C’è un istituto di credito, che secondo un consulente tecnico del tribunale, ha applicato interessi usurai (usura bancaria ) per ben 18 trimestri sul tasso primario, cioé il tasso trimestrale in capitalizzazione composta senza spese di conto ad una imprenditrice di Imperia che si è trovata in difficoltà finanziaria. Lo ha scritto su bianco nella sua perizia nell’ambito del procedimento e consegnato al presidente del tribunale di Imperia Si tratta di una prima importante battaglia vinta, ma la guerra è ancora molto lunga perché dovrebbe essere avviata una causa e quindi aprire un eventuale processo.

“Per noi si tratta di un altro successo, un altro caso di usura conclamata ed accertata dal Tribunale di Imperia da parte di un consulente.Nessuna sorpresa ha riservato l’accertamento tecnico, per l’ennesima volta la banca chiamata in causa ha violato la legge e vessato il cliente in stato di bisogno” “Non è un caso isolato, dopo la sentenza pilota del maggio 2012, n.572-12 della corte d’Appello di Genova che attualmente è pendente in Cassazione per il perfezionamento di ulteriori doglianze non meglio definite dai giudici di secondo grado. Diversi tra l’altro sono gli accertamenti in fase di definizione e già sanzionati con “l’usura bancaria” ex art 1815 2^ comma, che attendono il definirsi della causa ordinaria per la restituzione totale dell’indebito oggettivo usuraio e dei danni morali e materiali anche relativi alla illegittima ed errata segnalazione alla centrale dei rischi”.

agosto: 2016
LMMGVSD
« Mar  
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031